Meditazione di Spurgeon


Stampa questa paginaStampaCrea un PDF di questa paginaCrea un PDF

meditazione
"Meditazioni del mattino e della sera" - di C. H. Spurgeon

 

"Il Signore nostra giustizia"(Geremia 23:6)


Questo darà sempre ad un cristiano la massima calma, tranquillità, sollievo, e la pace, per pensare alla perfetta giustizia di Cristo. Quante volte i santi di Dio sono abbattuti e tristi! Non penso che dovrebbero esserlo. Non penso che lo sarebbero se potessero vedere sempre la loro perfezione in Cristo. Ci sono alcuni che stanno sempre a parlare di corruzione e depravazione del cuore, e il male innato dell'anima. Tutto questo è vero, ma perché non andare un po' più oltre, e ricordare che siamo "perfetti in Cristo". Non c'è da meravigliarsi che coloro che dimorano sulla propria corruzione dovrebbe avere tali aspetti abbassati; ma sicuramente se noi richiamiamo alla mente che "Cristo è stato fatto giustizia per noi ", staremo di buon animo.

Sebbene comunque mi affligga nelle difficoltà, sebbene Satana mi assalga, sebbene ci possano essere molte cose da vivere prima di arrivare in paradiso, queste sono diventate mie nel patto di grazia divina; non c'è nulla da attendere col mio Signore, Cristo ha già fatto tutto. Sulla croce, ha detto, "Tutto è compiuto!" e se è tutto compiuto allora io sono completo in Lui, e posso perciò esultare di gioia indicibile e gloriosa, "non avendo una mia propria giustizia, che viene dalla legge, ma attraverso quella che deriva dalla fede in Cristo: la giustizia che è di Dio mediante la fede." Voi non troverete su questo lato del cielo un popolo più santo di coloro che ricevono nel loro cuore la dottrina della giustizia di Cristo.

Quando il credente dice: "Io vivo solo in Cristo, io resto in Lui solo per la salvezza, e credo che, per quanto indegno, sono ancora salvato in Gesù;" allora si erge in alto come motivo di gratitudine questo pensiero - "Non dovrei vivere per Cristo? Non dovrei amarlo e servirlo, visto che io sono salvato attraverso i suoi meriti?" "L'amore di Cristo ci costringe", "cosicchè coloro che vivono non vivano più per loro stessi, ma per colui che è morto per loro." Se salvati attraverso una giustizia imputata, daremo molto valore ad una giustizia impartita.

Tradotto da: Consapevoli nella Parola